I sentieri di Agerola

Il territorio di Agerola, al centro dei Monti Lattari, è senza dubbio uno dei più adatti alla pratica dell’escursionismo: dal paese ci si raccorda facilmente con l’Alta Via dei Monti Lattari per raggiungere Punta Campanella da un lato e la Badia di Cava dei Tirreni dall’altro; la zona offre tipologie di paesaggio molto diversificate, si va da profondi valloni incisi dai torrenti alle alte pareti rocciose da scalare fino a 1400m, e ci sono boschi sterminati di castagno, eremi medievali inaccessibili e affacci a strapiombo sul mare della costiera amalfitana, con la possibilità di raggiungerne le acque nei pressi di Furore, Praiano e Conca dei Marini.

In aggiunta alla rete sentieristica del CAI, negli scorsi anni sono stati tracciati, sia su carta che a terra, una serie di sentieri aggiuntivi riprendendo vecchie mulattiere in pietra e i percorsi dei boscaioli che da secoli sfruttano i castagneti. Come sempre accade da queste parti l’iniziativa è stata pubblicizzata solo per un breve periodo e presto è caduta nel dimenticatoio, le mappe sono rimaste negli scatoloni degli EPT locali e i segnavia a terra si sono scoloriti: il risultato è che oggi Agerola è conosciuta esclusivamente per il celeberrimo Sentiero degli Dei (da Bomerano a Nocelle, tanto sfruttato che si sta consumando…) e per le pur sempre ottime produzioni casearie.

acquasanta1897

Qui c’è la copia in pdf della carta dei sentieri (basata sulle mappe IGM 1:25000, riporta in neretto anche i sentieri CAI) e le relative descrizioni: a parte il 27, che coincide con l’omonimo sentiero CAI, tutti gli altri sono novità assolute ai più nonostante i quasi vent’anni dalla prima pubblicazione della carta. Ovviamente la segnaletica a terra è quasi del tutto assente e la maggior parte dei sentieri, soprattutto quelli montani, sono in cattive condizioni manutentive (rovi e sterpaglie ovunque, massi franati, gradonate sconnesse ecc) per cui occorre prestare la massima attenzione.

Nella mappa sottostante non è riportato il CAI 27 (Sentiero degli Dei) ma è stato aggiunto un ulteriore sentiero, A.91, già riportato su altre mappe simili edite da associazioni locali.
Eventuali piccole incongruenze con le foto aeree di google maps sono dovute a minimi errori di georeferenziazione di queste ultime.

clic sulla traccia per avere info sul sentiero

Lascia un commento


*