La valle delle orchidee di Sassano

15.5.2011: continua il weekend nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano con una bella escursione a Sassano.

La Valle delle Orchidee è nota poiché accoglie un numero impressionante di specie, sottospecie e ibridi di orchidee spontanee: se ne possono trovare più della metà delle specie presenti in Europa e nel bacino mediterraneo.

Anche oggi Ulyxes e Lerka Minerka camminano assieme: il percorso si snoda tra i 1000 e i 1200 m slm di altitudine, lungo vasti prati sui quali pascolano liberamente cavalli e bovini, con la facile risalita di colline brulle, l’attraversamento di faggete secolari e il superamento di ampie doline ai margini delle quali è facile individuare piccoli gruppi di betulle, residue dell’ultima glaciazione. Non è difficile individuare in volo l’aquila reale e gli altri rapaci mentre, a terra, si seguono le tracce del passaggio dei cinghiali.

Campo di Filano (1022) – Terra Tanchina (1144) – Serre di Campolongo (1186) – Campo di Filano (1022)

clic sulle vacche per la galleria fotografica

2 Responses

  1. Roberto Corti says:

    Buongiorno Massimo,

    Ho avuto l’indirizzo del tuo sito da Sasà Donnarumma perchè sono interessato ad informazioni geografiche sulla Valle delle Orchidee.

    Prima una piccola premessa: vengo dalla Svizzera e oramai da una decina di anni passo tutto il tempo possibile in Cilento dove risiedo in estate (a Montano Antilia). Sulle Alpi, dove vivo, sono appassionato di orchidee spontanee (anche qua ne vivono centinaia di specie). quando ho visto riferimenti alla Valle delle Orchidee è quindi stato ovvio che me ne interessassi.

    Saputo da Sasà che hai monitorato un escursione che avete fatto insieme mi piacerebbe avere qualche informazione in piu sulla locazione geografica della valle, e se fosse possibile un tracciato gps in qualsiasi formato.

    con la mappa stilizzata presente sul sito di Sasà e delle igm 25000 mi sono estrapolato il percorso ma averne informazioni piu precise sarebbe per me interessantissimo anche perchè quest’estate la vorrei visitare.

    Ti ringrazio per qualsiasi aiuto potrai darmi e ti saluto calorosamente

    Roberto Corti

    • massimo says:

      Come puoi verificare dalle mappe e dalle immagini presenti sia qui che sul sito ulyxes (guarda anche le immagini degli altri anni), la valle delle orchidee è, in realtà, un ampio pianoro variamente ondulato in cui è possibile camminare un po’ ovunque, anche al di fuori dei sentieri prestabiliti. E infatti credo di ricordare che, mentre sul sito web della valle è indicato il percorso classico a circuito (molto didattico per la presenza di tabelle descrittive ecc.), l’ultima volta che ci siamo stati ci siamo fermati molto avanti con le auto e ce ne siamo andati per conto nostro seguendo un po’ la strada e un po’ l’IGM.

Lascia un commento


*