Una camminata sul Vettore

28.6.2014: superclassisca dei Sibillini con ascesa al monte Vettore da Forca di Presta.

Sentiero con difficoltà minime, in tutto due ore e qualche minuto di ascesa; c’è solo qualche punto che presenta pendenze più accentuate, guarda caso in corrispondenza di piccoli e scivolosi ghiaioni, per il resto la via è facilmente individuabile e percorribile (almeno in estate e in assenza di neve).

Durante la salita panorami grandiosi verso la Piana di Castelluccio, il monte Gorzano e il gruppo della Laga e, più nascosto tra le nuvole, il Gran Sasso. Le aperture diventano superlative quanco, superato il rif. Zilioli, si raggiunge la Forca delle Ciaule tra Vettore a dx , la cresta del Redentore a sin e lo spettacolare anfiteatro glaciale al centro con i laghi di Pilato sul fondo (visibili però solo dalla cima).

Ritorno per la stessa via con passaggio finale e obbligato per la Piana Grande di Castelluccio di Norcia, appena agli inizi della fioritura ma ugualmente suggestiva.

clic sul Redentore per la galleria di immagini

P1560583-P1560564_r1_r

Forca di Presta (1538) – Costa le Particelle – Vettoretto – Prato Pulito – rif. Tito Zilioli – Forca delle Ciaule – monte Vettore (2476) e ritorno

Lascia un commento


*