Ritorno a Cospita

8.12.2013: giornata di bighellonaggio Ulyxes sui monti di Agerola ovvero come raggiungere una località situata dietro l’angolo con il percorso (volutamente) più lungo…

Il convento di Cospita si raggiunge da San Lazzaro in meno di un’ora di facile cammino; in quest’occasione abbiamo invece effettuato una “piccola” deviazione pur di dare uno sguardo dall’alto alla magnifica Valle delle Ferriere di Amalfi e conquistare per la prima volta la panoramica vetta del monte Ciavano che la cinge lungo il lato occidentale.

Il percorso si snoda in gran parte lungo un dedalo di sentieri (non segnati) all’interno dei castagneti di Agerola: alcuni tratti del percorso avvengono fuori sentiero, altri sono parzialmente esposti e dunque controindicati per chi soffre pur minimamente di vertigini, nel complesso il circuito è facilmente gestibile da un escursionista mediamente allenato ed esperto dei luoghi.

clic sui ruderi di Cospita per la galleria di immagini

cospita

v. Radicosa (700) – Calc.ra Lecina – Monte – Pontichito – Monte Ciavano (1035) –  Monte – Convento di Cospita (633) – v. Radicosa (700)

Lascia un commento


*