I monti del Demanio

10.3.2013: Ulyxes in giro per i monti del Demanio, lungo la cresta aguzza che separa l’Avvocata da un lato e il monte Finestra dall’altro.

Partenza dalla Badia di Cava dei Tirreni, con la consueta discesa nel vallone del torrente Bonea e lenta risalita verso l’A(r)ia del Grano dove il CAI 302 raggiunge la cresta e l’Alta Via dei Monti Lattari. La giornata è iniziata con il sole ma le cime dei monti sono accarezzate da nuvole che, con il tempo, si fanno sempre più basse: ben presto la nebbia ci avvolgerà. Più o meno a metà salita raggiungiamo i ruderi di S. Elia, da qui in poi il bosco di castagni diventa sempre più umido e numerosissimi rivoli d’acqua contribuiscono a rendere scivoloso un sentiero già impervio di suo. Dopo il passaggio sotto lo sguardo severo del Colonnello, una cima rocciosa da aggirare alla base, la traccia pur (malamente) segnata si perde definitivamente in un vallone senza apparente via di uscita; a questo punto abbandoniamo il sentiero ufficiale e decidiamo di tagliare dritto per dritto salendo verso l’Alta Via e i Monti del Demanio, raggiungibili tra la nebbia con soli 100m di dislivello da superare con l’aiuto di almeno tre mani… Siamo in cresta e questo pezzo di Alta Via è apparentemente iperpanoramico, con alcuni tratti aerei e rocciosi e altri passano nel bosco; in realtà del panorama su Maiori e il golfo di Salerno non vediamo nulla a causa delle nuvole avvolgenti, anzi occorre tenere gli occhi bene aperti perché la traccia è comunque molto mal messa, con frequenti cedimenti del terreno che obbligano a un continuo sali-scendi e qualche passaggio poco adatto a chi soffre di vertigini… Dopo qualche chilometro arriviamo intatti al bivio per l’Avvocata dove si compie la pausa pranzo, quindi riprendiamo la via del ritorno per il classico sentiero dei pellegrini che il lunedì di pentecoste sono soliti percorrere in devozione fino al santuario.

clic sul muschio per la galleria fotografica (poche foto causa nebbia diffusa, asperità del percorso, pioggia e generale sfasteriamento…)

tappeto di muschi

 Badia di Cava (350) – V.ne Bonea (330) – Pertone – S. Elia (618) – Aria del Grano – Monti del Demanio (903) – Bivio Avvocata (897) – Acquafredda (805) – Cappella Vecchia (680) – Capodacqua (565) – V.ne Bonea (330) – Badia di Cava (350)

Lascia un commento


*